LOGIN SIGNUP
ENG ITA
<< Precedente
Successiva >>
11 - BORGHI - SORRIVOLI
+ Login per aggiungere a tappe

Torri e cinta murarie rivestono un ruolo da protagoniste: da lontano, su uno sfondo di colline e mare o in primo piano, con le pareti massicce, le piazze selciate, i chiostri. Discese e salite si susseguono procedendo verso il Santuario di Santa Paola, i borghi di Monteleone e Sorrivoli di traverso ai crinali separati dai Torrenti Rubicone e Pisciatello.

Inzio Tappa
Borghi
Arrivo Tappa
Sorrivoli
Lunghezza Tappa
17,294
Nazione del percorso
Italy
Regione
Emilia Romagna  
Dislivello Salita
697,6 mt.
Dislivello Discesa
715,9 mt.
Difficoltà (1 .. 5)
CAI (Diff. Escurs.)
File PDF
Mappa GPS

Una tappa con un incessante alternarsi di salite e discese che raggiunge subito il fondovalle del Fiume Rubicone tanto noto alla storia chi non ricorda l'&ldquoalea iacta est!&rdquo pronunciato da Cesare

prima di scendere minaccioso con le sue legioni su Roma quanto conteso in conseguenza delle profonde mutazioni della situazione idrografica. Mussolini lo attribui a Savignano, appunto sul Rubicone, ma alcuni studiosi lo identificano con l'Urgon e scrivono che fu Calisese, frazione di Cesena, il luogo nella quale fu pronunciata la leggendaria frase. Risalendo dal fondo valle s'incrocia la bella chiesa della Madonna del Zotto, in pietra e sassi. A Roncofreddo si conservano larghi tratti delle antiche mura e da visitare è il museo di Arte Sacra nella chiesa parrocchiale di S.Biagio, con oltre cento oggetti di varia cronologia, anche frammenti di epoca romana. Molto interessante anche il museo della linea gotica che raccoglie testimonianze, anche curiose, della vita quotidiana dei soldati e dei civili durante il passaggio del secondo conflitto mondiale. Lasciato il paese si raggiunge il Santuario di S.Paola con all'interno un sarcofago romano, preziosi affreschi del '500 e gli altari adornati da paliotti imitazioni del troppo prezioso marmo della prima metà del '700. Sempre alternando salite e discese si raggiunge il castello e il piccolo Borgo di Monteleone Bandiera Arancione del Touring Club Italiano del Castello si hanno notizie fin dall'anno 1000. E' diventato palazzo residenziale di campagna nel '700. Ha ospitato il poeta  George Byron. Si scende nel fondovalle del torrente Pisciatello per poi risalire al castello di Sorrivoli per accedere al quale c'era un ponte levatoio oggi sostituito da un passaggio in pietra. All'interno della corte una bella terrazza panoramica, il possente maschio e la chiesa dei SS. Loranzo e Adelbrando.

 

STRUTTURE CONVENZIONATE
SERVICE
DOVE MANGIARE
DOVE DORMIRE
SHOPPING
ASSISTENZA
PHOTOGALLERY
COMMENTI LASCIATI DAGLI UTENTI
Effettua la login o registrati per inserire un commento
CUSTOMER SERVICE
PARTNER E ASSOCIATI
Seguici :  
 
Copyright - ©