LOGIN SIGNUP
ENG ITA
<< Precedente
Successiva >>
10 - SOGLIANO AL RUBICONE - BORGHI
+ Login per aggiungere a tappe

Si scende in una terra di mezzo che non è ancora pianura e che non è più montagna. Tutta la tappa è una altalena continua, incessante e faticosa tra vallate e creste attraverso paesaggi mai uguali in un avvicendarsi di calanchi, vigne, boschi e paesi: San Giovanni in Galilea, borgo fortificato su uno sperone calcareo domina il paesaggio.

Inzio Tappa
Sogliano al Rubicone
Arrivo Tappa
Borghi
Lunghezza Tappa
21,896
Nazione del percorso
Italy
Regione
Emilia Romagna  
Dislivello Salita
784 mt.
Dislivello Discesa
899,2 mt.
Difficoltà (1 .. 5)
CAI (Diff. Escurs.)
File PDF
Mappa GPS

Lasciato Sogliano, il Cammino scende al torrente Uso e ne segue il corso fra una fitta vegetazione: salice bianco, pioppo, corniolo, rovo ma anche piante erbacee come la diffusissima vitalba. Dal piccolo abitato di Masrola di sotto inizia la salita verso la rupe calcarea di S.Giovanni in Galilea borgo ricco di testimonianze storiche e di fascino,appollaiato su un masso a quasi 450 metri di altezza. Del Castello, già noto nel X sec., rimangono i resti delle antiche mura e della torre cinquecentesca.

Poco distanti quelli delle fondamenta della pieve di S.Giovanni Battista. Di misure imponenti e apparentemente sproporzionate per il luogo, in realtà da essa dipendevano tutte le pievi del territorio posta come era al crocevia fra le valli del Marecchia, dell'Uso e il Montefeltro. Da non perdere una visita al museo Renzi allestito nel quattrocentesco castello Malatestiano e diviso in più sezioni tutte di estremo interesse da segnalare quella dedicata alla protostoria con asce e pendagli di epoca Villanoviana.

Scesi fino ai 90 metri di altitudine del Fosso Tamburone ai margini di campi coltivati si sfiorano alberi da frutto e ettari di vigne ma anche campi di girasole e file ordinate di cachi. Verso Castellaro  una maestà costruita in tavelle rosse è dedicata alla Celeste Regina. S'incontra la chiesa di San Cristoforo parrocchia antica della quale si ha notizia fin dal 1150 e si giunge al centro storico di Borghi, all'interno delle mura malatestiane. La loggetta ottocentesca è stata costruita sull'antica cisterna del castello del quale rimangono parte delle mura e due torrioni. Il passaggio della II guerra mondiale ha distrutto gran parte della chiese di Santa Croce e San Cristoforo fra  VIII e IX sec. poi ricostruite.

STRUTTURE CONVENZIONATE
RISTORANTE BELVEDERE RIGONI
TREKKING ROMAGNA
Guida Ambientale Escursionistica
SAN GIOVANNI OSTERIA DI CONFINE
SERVICE
DOVE MANGIARE
DOVE DORMIRE
SHOPPING
ASSISTENZA
PHOTOGALLERY
COMMENTI LASCIATI DAGLI UTENTI
Effettua la login o registrati per inserire un commento
CUSTOMER SERVICE
PARTNER E ASSOCIATI
Seguici :  
 
Copyright - ©